Caos in Rai: si rifiutano di lavorare, salta tutto!

La Rai è finita nel caos a causa di numerosi problemi tecnici: salta tutta la programmazione perché si sono rifiutati di lavorare.

Il mese di settembre sta per terminare e i programmi televisivi sono già ripartiti alla grande: da una parte Mediaset sta registrando numero impressionanti grazie alla settima edizione del Grande Fratello Vip, che ha regalato già emozioni e colpi di scena, e grazie anche all’irreprensibile Barbara d’Urso; d’altra parte la Rai ha risposto alla grande con La Vita in Diretta di Alberto Matano, ma i palinsesti del primo canale sono finiti nel caos a causa di gravi disagi nella produzione.

Rai
Caos incredibile in Rai: ciò che è successo ha dell’incredibile

Nella giornata del 26 settembre la programmazione della Rai ha riscontrato enormi problematiche: senza preavviso, i produttori dei primi canali televisivi hanno stravolto la messa in onda dei programmi lasciando di stucco i telespettatori. Alle ore 17:00, come ogni pomeriggio, doveva andare in onda una nuova puntata de La Vita in Diretta, programma di punta della Rai condotto dal giornalista Alberto Matano, ma qualcosa è andato storto ed è stata mandata in onda invece un episodio preregistrato del quiz show Reazione a Catena.

Cancellato il programma: in Rai si rifiutano di lavorare

Un caos incredibile quello accaduto negli studi Rai: la produzione ha dovuto riassettare completamente la programmazione cancellando alcuni programmi in diretta e mandando in onda prodotti preconfezionati per riempire i buchi. Come mai è successo tutto questo? Il Sindacato nazionale autonomo produzione tv ha infatti indetto uno sciopero per i tecnici e i lavoratori degli studi televisivi Rai per la carenza di personale, l’utilizzo improprio delle risorse e un clima definito “insostenibile“: una vera e propria bufera.

A farne le spese sono stati numerosi programmi famosi: non solo La Vita in Diretta, ma anche Agorà, I Fatti Vostri e BellaMà; tutti questi programmi sono stati cancellati lasciando spazio a prodotti preconfezionati e preregistrati nei quali ovviamente non c’è bisogno di tecnici e lavoratori in studio. In altri casi, invece, sono stati mandati in onda dei film in sostituzione dei programmi in diretta.

Rai
Programmi Rai cancellati: è caos negli studi dell’Ammiraglia televisiva

Non è chiaro fino a quando si prolungherà lo sciopero, ma ciò che è certo è che la Rai negli ultimi giorni sta perdendo tanto terreno nei confronti di Mediaset con Alfonso Signorini e Barbara d’Urso che continuano il loro successo su una strada spianata e sgombra di ostacoli. Vedremo cosa succederà nei giorni successivi.