Nuovo femminicidio a Bologna: i commenti del web scandalizzano

Se avete letto i nostri aggiornamenti, vi sarete accorti che qualche giorno fa abbiamo registrato un nuovo caso di femminicidio in Italia: questa volta il dramma si è consumato a Bologna, dove una donna di 56 anni è stata violentemente uccisa dall’ex compagno.

Alessandra Matteuzzi uccisa a Bologna, colpita con un martello
La donna uccisa a Bologna dall’ex compagno

Le ricostruzioni finora condivise con i mezzi di stampa e che qui abbiamo riportato sostengono che il fatto sia avvenuto in un appartamento di via dell’Arcoveggio, nella periferia della città, dove la donna avrebbe subito l’aggressione..

Secondo le prime informazioni che sono state raccolte, i sospetti si sono subito concentrati su un uomo che da un tempo la molestava e la importunava, e che peraltro era già stato colpito da una misura cautelare.

La sera prima dell’omicidio l’uomo avrebbe atteso la donna sotto la sua casa per almeno due ore, per poi aggredirla appena l’ha vista comparire fuori dalla porta del palazzo in cui abitava. L’uomo, di 27 anni, è già stato tratto in arresto dalle forze dell’ordine, che hanno ricostruito l’avvenimento. Il reo è infatti l’ex compagno della vittima, che per avere la meglio sulla povera donna si è avvalso di una mazza e di altri oggetti contundenti.

Avvisati della lite in corso, gli agenti della Polizia sono accorsi sul luogo ma, purtroppo, la situazione era già degenerata da qualche minuto. L’intervento delle volanti è infatti avvenuto nel momento in cui la donna giaceva già a terra in una condizione di incoscienza e con una profonda ferita alla testa.

La vittima dell’aggressione è stata dunque portata in ospedale dove, purtroppo, è morta poco dopo a causa delle gravi ferite riportate nella violenza. Sul posto dell’agguato era peraltro presente ancora l’aggressore, ora arrestato per omicidio aggravato  in attesa che la Procura faccia il suo corso.

I commenti del web indignano

Se quanto sopra è già sufficiente per tracciare un quadro drammatico, ad aggiungere ulteriore vergogna alla situazione ci hanno pensato i commenti di alcuni internauti che hanno cercato di giustificare l’uomo o, per lo meno, creare delle attenuanti.

Alessandra Matteuzzi vittima del suo stalker
I commenti del web sono ancora una volta vergognosi

Su alcune pagine social si legge ad esempio che una donna vestita così si deve aspettare anche questo, e che l’uomo sicuramente avrà avuto le sue buone ragioni per agire in maniera così violenta.

Si tratta di commenti vergognosi, che indignano l’opinione pubblica, e che sono in parte stati cancellati dai gestori delle pagine su cui sono comparsi…