Ennesima notte di violenza a Milano: scene di guerriglia al Luna Park [VIDEO]

Anche oggi ci troviamo costretti a lamentare l’ennesima scena di violenza andata in scena in una grande città: ad essere teatro della vergogna è questa volta il Luna Park di Segrate, vicino all’Idroscalo.

milano
La scena della rissa scatenata al Luna Park

Qui, in quella che doveva essere una divertente notte estiva, un gruppo di dieci persone ha iniziato a una rissa finendo con il coinvolgere anche dei malcapitati, come una donna di 57 anni e il figlio, portati al pronto soccorso del San Raffaele per ricorrere alle cure dei medici.

Come spesso succede in questi casi, poi, qualcuno ha ben pensato di filmare tutta la scena e pubblicarla sui principali social network…

Lo scandalo si allarga: chi c’era tra le persone coinvolte?

Come se non fosse sufficiente tutto questo per rimarcare l’evento, un giallo si è scatenato nelle ore successive alla pubblicazione del video, che potete vedere qui sotto.

Guardando il video, infatti, qualche utente avrebbe riconosciuto tra i contendenti anche Marco Yuri Trebino, consigliere comunale e coordinatore di Forza Italia a Segrate. L’imprenditore fa parte di una famiglia legata alla gestione del Luna Park e, si legge sul Corriere della Sera, l’uomo si sarebbe avvicinato a uno dei coinvolti colpendolo quando già è a terra, con un calcio.

milano
Un frame del video che sta facendo il giro del web

Ad onor di cronaca, giova rammentare come, intervistato dal quotidiano, l’uomo abbia negato di aver partecipato alla rissa, ipotizzando che quello del filmato potrebbe essere un uomo che gli somiglia e smentendo categoricamente di avere a che fare con quell’episodio.

Tornando alla donna ferita, la 57enne sarebbe stata colpita dal lancio di una sedia e nelle fasi concitate che ne sono seguite è anche stata danneggiata la vetrina di un ristorante. La donna è stata dunque condotta al San Raffaele con una ferita alla testa, mentre il figlio è stato medicato per aver ricevuto alcune contusioni al volto. Se la caverà con pochi giorni di prognosi. Incolume il padre.