Allarme truffa di Natale, la Polizia avvisa: “Non cliccate”

Le truffe online sono purtroppo all’ordine del giorno e la Polizia ha avvisato tutti di fare attenzione alla nuova truffa di Natale.

Ci hanno sempre insegnato che “A Natale siamo tutti più buoni“, purtroppo però non è sempre così e negli ultimi anni proprio durante le feste natalizie molte persone cadono nel tranello dei malintenzionati che vogliono rubare le nostre informazioni personali su internet. È già da qualche anno che dobbiamo stare attenti alle truffe online che specialmente sotto Natale diventano sempre più frequenti ed è più semplice cascarci, quindi bisogna davvero tenere gli occhi aperti, un avviso che la stessa Polizia di Stato ci tiene a diffondere.

Truffa
Allarme truffa di Natale: la Polizia avvisa! (informazioni.it)

La pratica usata da questi criminali del web è il cosiddetto “phishing“, ovvero un tipo di truffa online che negli ultimi anni si è diffusa sempre di più. Con questa pratica i malintenzionati ingannano le persone e le convincono in maniera subdola a fornire i loro dati personali come e-mail, numero di telefono, password e talvolta anche numero di carta di credito e PIN. Molte persone, a causa di queste pratiche criminali, si sono viste derubare tutti questi dati in un batter d’occhio senza nemmeno la possibilità di denunciare dato che non è per nulla facile rintracciare l’autore del gesto, nemmeno per i sofisticati mezzi della Polizia Postale.

Non aprite quella mail: la truffa di Natale

Il più delle volte le persone ci cascano perché i malintenzionati spesso utilizzano delle e-mail sotto falso nome per ingannare i malcapitati e rubare tutti i loro dati. Attraverso queste particolari mail, che spesso portano il nome di grosse aziende realmente esistenti come Amazon o Poste Italiane, l’utente è spinto a fornire i propri dati personali richiesti proprio perché si fida dell’azienda e non si fa troppe domande sul perché questi dati vengono richiesti. Cascarci è facile, ma con un minimo di attenzione in più nella lettura di queste mail si può tranquillamente riconoscere una mail vera da una totalmente falsa e creata ad hoc per ingannarvi.

La Polizia di Stato stessa ha pensato bene di avvisare tutti attraverso i propri profili social raccomandando la popolazione di non fornire alcun dato personale a queste fasulle email di phishing. Soprattutto sotto Natale questo tipo di truffe sono molto più frequenti dato che si basano su ordini online mai effettuati dalle persone, ma che in questo periodo potrebbero particolarmente trarre in inganno tantissime persone che ha effettuato degli ordini online per fare dei regali o semplicemente crede che qualcuno gli abbia fatto una sorpresa per Natale.

Come riconoscere una mail di “phishing”

Come detto in precedenza non è facile riconoscere un’email falsa da una vera a prima vista, dato che spesso queste truffe vengono costruite talmente bene che è davvero difficile non cascarci. Con un po’ più attenzione, però, in pochi secondi si può riconoscere un’email fasulla e fatta apposta per rubarvi i dati: ecco come fare.

truffa
Come riconoscere una truffa online in pochi secondi (informazioni.it)

Innanzitutto bisogna controllare l’indirizzo email: come detto in precedenza spesso questi truffatori utilizzano il nome di Amazon o di altre aziende importanti per rendere più credibile la truffa, ma andando a controllare l’indirizzo vi accorgerete subito che c’è qualcosa che non va. Facendo un confronto tra l’indirizzo della email che avete ricevuto e quello vero che si può trovare sui siti delle aziende in questione potete subito riconoscere la truffa. Il più delle volte, inoltre, il testo di queste mail truffaldine è pieno di errori perché spesso sono tradotte alla bell’e meglio da una lingua straniera: non fatevi ingannare!

Impostazioni privacy