La verità su Gubbio. Spunta un particolare di cui nessuno si è accorto e che svela il mistero

Negli ultimi giorni Gubbio è diventata la capitale mediatica d’Italia. Il motivo? Un pranzo in ristorante con un’intossicazione di pesce che avrebbe causato scenari apocalittici.

Ma è successo davvero questo? La dissenteria che ha colpito decine di presenti è accaduta realmente o si è trattato di un malinteso o, ancora peggio, di una notizia che è stata volontariamente pubblicata in questi termini per creare una cattiva reputazione alla città?

La verità sul caso Gubbio
Qual è la verità sul caso Gubbio, di cui si è parlato a profusione in questi giorni?

A domandarselo sono in tanti, considerato che quella dell’intossicazione alimentare in un ristorante di Gubbio è stata certamente la notizia più ripresa e “memata” sui social network. La verità è, però, molto diversa da quanto è stata raccontata per giorni.

Cosa è accaduto realmente?

Proviamo a ricostruire i fatti. Qualche giorno fa in un ristorante di Gubbio si sarebbe scatenato un vero e proprio inferno. Secondo le testimonianze raccolte, un gruppo di pesca sportiva si sarebbe recato in un locale della cittadina con del tonno pescato in giornata, chiedendo fosse servito.

Tweet
Il tweet del ristorante di Gubbio chiarisce l’equivoco…

Secondo i vocali che sono stati diffusi online, poco dopo una quarantina di persone avrebbero iniziato a stare male a causa di una grave forma di intossicazione alimentare. Stando ai racconti, alcune persone sarebbero state costrette a fare i loro bisogni nei corridoi e negli angoli del ristorante, altre per strada. Altre ancora, si sente dalle testimonianze, si sarebbero messe alla guida e avrebbero causato incidenti.

Ebbene, nonostante la notizia sia stata ripresa migliaia di volte da quotidiani, siti internet e canali social, nessuno ha voluto approfondire la reale veridicità dell’accaduto, con la conseguenza di aver dato per vera e accreditata la situazione imbarazzante che si è venuta a creare a Gubbio.

Con il passare delle ore, però, sono sorti numerosi dubbi su quanto realmente successo. In primo luogo, le foto che sono state pubblicate sono molto generiche, senza alcun riferimento a luoghi o locali effettivamente riconoscibili.

In secondo luogo, qualcuno ha sollevato la perplessità sull’esistenza della presunta associazione di pesca sportiva di tonni a Gubbio, di cui si parla nei vocali. Infine, non c’è alcuna traccia di ricoveri negli ospedali della zona, né di persone che abbiano fatto incidenti stradali.

Insomma, si tratta di un bel fake che, peraltro, ha ripreso un vecchio post su Reddit: quattro anni fa era stata diramata più o meno la stessa notizia…