Quanto sale devi mangiare al giorno?

Il sale è un minerale essenziale per l’organismo, utile per far funzionare correttamente il nostro corpo. Ma quanto dobbiamo mangiarne?

quanto sale mangiare al giorno
Quanti grammi di sale sono permessi al giorno?

In sintesi, la dose giornaliera raccomandata (RDA) per il sodio è di 1.500 – 2.000 mg, equivalenti a circa 5 grammi di sale da cucina.

Ma a che cosa serve il sale per la salute umana? Come influenza sull’organismo?

Il sale: un componente importante per la nostra salute ma… attenzione a non esagerare!

Come abbiamo già rammentato, il sale è un minerale essenziale per la salute umana. È importante per regolare la pressione sanguigna, per mantenere il corretto funzionamento del corpo e per aiutare a conservare gli alimenti.

sale
Mangiare troppo sale è un grave rischio per la salute

Tuttavia, troppo sale può portare all’ipertensione e ad altri problemi di salute e, proprio per questo motivo, diventa importante cercare di capire con precisione quanto sale mangiare al giorno.

Si tenga ad esempio conto che diminuendo il consumo di sodio sotto la soglia massima raccomandata si può ridurre la pressione sistolica (la massima) fino a 8 millimetri di mercurio (mm Hg) e la diastolica (minima) fino a 4 mm Hg.

Per intenderci, questa riduzione della pressione è simile a quella che si potrebbe conseguire dimagrendo 10 kg o facendo 30 minuti al giorno di camminata a passo sostenuto!

Contrariamente a quanto pensano molti, inoltre, limitare il consumo di sodio è importante non solamente per le persone che soffrono di tensione, quanto anche per le persone che hanno una pressione arteriosa normale.

L’Istituto Superiore della Sanità afferma infatti che se tutti riducessimo della metà la quantità assunta di sale, si eviterebbero ogni anno migliaia di morti per infarto e ictus, sia tra la popolazione ipertesa che tra la popolazione che ha una pressione arteriosa normale.

Insomma, quanto basta per riporre maggiore attenzione nei confronti della propria dieta, considerato che almeno la metà del sodio è contenuto nei cibi conservati e precotti, spesso indice di un regime alimentare poco accorto…

Impostazioni privacy