Patrizia Rossetti aggredita da un uomo: come sta la conduttrice dopo la violenza subita

Patrizia Rossetti ha interpretato vari ruoli nel mondo dello spettacolo, e aveva voluto raccontare una storia spiacevole del suo passato.

Patrizia Rossetti ha lavorato tanto nel mondo della televisione, interpretando tanti ruoli, come quello della conduttrice, opinionista, speaker radiofonica, presentatrice di televendite ecc. Non smette di stupire, col suo talento. A 23 anni, venne chiamata a condurre il Festival di Sanremo nel 1982 con Claudio Cecchetto, dando il via definitivo a una strada verso il successo, tutta in discesa.

patrizia rossetti
Patrizia Rossetti

Raggiunse grandi successi, avendo a che fare con tantissimi personaggi della televisione. La sua carriera è stata forgiata da tanta esperienza. Negli ultimi anni, vinse Pechino Express nell’edizione del 2018, e nel 2021/2022 ha fatto parte del programma di Detto Fatto come opinionista. Ad oggi c’è la possibilità di trovarla anche come concorrente del Grande Fratello Vip 2022.

Tra i bei ricordi del suo percorso artistico, Patrizia, in un’intervista ha raccontato di un evento, che l’ha coinvolta in una situazione molto spiacevole, avuta sul posto di lavoro.

Patrizia Rossetti racconta l’episodio spiacevole e manda un messaggio importante

La sua vita privata, è sempre stata custodita gelosamente. La sua riservatezza, l’ha sempre distinta, ma aveva deciso di raccontare qualche aneddoto poco piacevole, avvenuto durante una giornata di lavoro. In un’intervista a Libero Quotidiano, con Alessandra Menzani, aveva parlato di un episodio di molestia, quando aveva iniziato a lavorare.

patrizia rossetti
Patrizia Rossetti

La giornalista, le chiede se lei fosse mai stata molestata sul posto di lavoro, e la Rossetti racconta “Ho avuto un paio di episodi. Prima di fare Tv, ho fatto la segretaria personale di un titolare toscano di import export, caro amico di mio padre.

Avevo 19 anni e quest’uomo, di un metro e ottanta, mi mise le mani addosso. Da buona toscanaccia ho alzato il ginocchio, gli ho dato un colpo nelle palle e sono scappata a casa“. Nel mondo della televisione, invece, dichiara di aver incontrato solo qualche pretendente.

Per mostrare la sua vicinanza a tutte le donne, che subiscono molestie sul luogo di lavoro, e che le hanno subite, o subiscono tutt’ora violenza, ha affermato durante l’intervista “Io capisco le donne che non sanno reagire. E’ come un dolore. Non puoi giudicare. Dipende anche dal momento. Se mi fosse successo in un momento di fragilità, magari mi sarei comportata diversamente“.

Parlando soprattutto delle molestie sul lavoro afferma “I provini non si fanno mai nelle camere d’albergo. E, seconda regola, non si va mai da sole“. Qualsiasi tipo di molestia, va sempre denunciata e segnalata, bisogna tutelarsi, lottare, senza indifferenza. In Italia, il 55% delle donne, ha dichiarato di essere stata vittima di molestie e/o discriminazione sul posto di lavoro.