Gioca su un altalena e muore: tragedia in Abruzzo

Una tragica fatalità è costata la vita a una bambina di 12 anni ad Avezzano, in Abruzzo: la piccola giova in altalena quando la trave in legno fissata sugli alberi ha ceduto, travolgendo la ragazzina.

tragedia in Abruzzo
Tragedia in Abruzzo, dove una bambina muore in altalena

L’incidente è avvenuto all’interno dell’oratorio parrocchiale di San Pelino, una frazione del comune di Avezzano, in provincia de L’Aquila: la struttura in legno, per cause non ancora chiarite, è crollata di netto travolgendo la piccola e uccidendola.

È morta in questo modo la bambina di 12 anni, nonostante i soccorsi abbiano cercato di fare di tutto, tempestivamente, per salvarle la vita.

La bambina, trasportata subito in elisoccorso presso l’ospedale più vicino, è infatti deceduta dopo il ricovero a causa delle ferite riportate, giudicate troppo gravi.

Una tragedia ancora da decifrare

Lo sgomento in tutta la comunità è altissimo. Proprio per questo motivo le persone stanno seguendo con particolare intensità le prime indagini effettuate per decifrare che cosa possa essere accaduto.

tragedia in Abruzzo
Un dramma senza giustificazioni

Attualmente l’area in cui è avvenuto l’incidente è recintata e sono stati apposti i sigilli all’oratorio della parrocchia. La Procura della Repubblica di Avezzano ha intanto deciso di aprire un’inchiesta per fare luce sull’accaduto e i carabinieri stanno raccogliendo delle testimonianze al fine di ricostruire con maggiore precisione le dinamiche dell’incidente. Al momento del crollo, stando a quanto è stato possibile rilevare, non era presente alcun altro bambino nella struttura.

Intanto, sono centinaia i commenti diffusi sui social network: alle frasi di cordoglio si sono aggiunte ben presto quelle di incredulità, con gli utenti che si domandano in che modo sia stato possibile verificarsi una simile tragedia. Per comprendere questo, però, bisognerà attendere l’esito delle indagini attualmente in corso, a cui spetterà il gravoso compito di dare un senso a tutto quello che è accaduto poco fa in Abruzzo.