Esplosione in un rimorchiatore a Crotone, tre morti

Una forte esplosione si è verificata all’interno del porto di Crotone. Diversi i ferititi oltre a tre morti. Cosa è successo?

Esplode container su rimorchiatore a Crotone.
Operazioni di soccorso sul rimorchiatore esploso a Crotone. Foto: Vigili Del Fuoco.

È di poche ore fa la notizia di una tragedia avvenuta nel proto di Crotone a causa dello scoppio di un container su un rimorchiatore.

Dalle prime informazioni trapelate ci sarebbero almeno tre vittime, oltre a due feriti. La deflagrazione è avvenuta ieri intorno alle 17.00, sul posto le forze dell’ordine, i vigili del fuoco e anche diverse ambulanze.

I corpi delle due delle tre vittime, fino ad ora registrate, sono stati scaraventati sulla banchina del porto, mentre il terzo cadavere é stato recuperato in mare.

Il rimorchiatore, che batte bandiera straniera, era impegnato in attività di servizio alle piattaforme per l’estrazione di metano al largo della costa di Crotone.

Un forte boato è stato avvertito anche nel quartiere Marina adiacente al porto, poi si è sviluppato un vasto incendio a bordo della nave.

Sempre dalle prime ricostruzioni sembra che l’esplosione sia avvenuta all’interno della sala macchine del rimorchiatore che era in fase di manutenzione.

L’ipotesi seguita in un primo momento è che un serbatoio sia esploso all’interno di un altro rimorchiatore ormeggiato nello stesso scalo.

Sul posto è presente una squadra della sede centrale con supporto di autoscala ed una autobotte, in tutto 5 mezzi e 14 unità. A coordinare le operazioni di soccorso è il Comandante Ing. Giuseppe Bennardo.

Le vittime sono tutte membri dell’equipaggio. Ancora da accertare le cause all’origine dell’esplosione.

Esploso un rimorchiatore ormeggiato nel porto di Crotone.
Operazioni di spegnimento fuoco sul rimorchiatore ormeggiato nel porto di Crotone. Foto: Vigili Del Fuoco.

Le vittime dovrebbero essere tutte fra i membri dell’equipaggio dell’imbarcazione. Uno dei feriti è stato trasportato in ospedale, mentre un altro sarebbe in condizioni non gravi. Una quinta persona dell’equipaggio, invece, si trova in stato confusionale.

Secondo quanto è stato riferito, altre quattro persone inizialmente date per disperse erano invece scese temporaneamente dal rimorchiatore e sono state successivamente rintracciate.

Non ci sarebbero invece dispersi, sempre secondo quanto riferiscono i vigili del fuoco del Comando provinciale che unitamente alla capitaneria di porto sono al lavoro per gestire l’emergenza e spegnere l’incendio.

Secondo alcune fonti a innescare l’esplosione sarebbe stata la bombola di una saldatrice che le vittime stavano utilizzando per effettuare alcuni lavori.

Restano comunque ancora da verificare e accertare le cause all’origine dell’esplosione che ha profondamente scosso l’intera città.