Cambiano le regole scolastiche: più attenzione per la salute

La scuola resta tra le prime istituzioni maggiormente colpite dalla pandemia. Per quest’anno 2022/2023 ecco le nuove disposizioni.

scuola nuove regole covid
Nuove regole? (foto di Informazioni.it)

La scuola ha dovuto cambiare le sue normative, anche quest’anno. Le novità sono già state annunciate. Tutte le direttive sono riportate in una circolare, pubblicata dal Ministero dell’Istruzione, uscita in data 19 Agosto.

La buona notizia è che, rispetto all’anno scorso, finalmente, le norme anti-covid sono molte più leggere rispetto agli anni precedenti, anche se non ancora eliminate. L’arrivo a un ritorno alla normalità, è molto vicino, ma non viene comunque esclusa la possibilità di un’ulteriore ondata pandemica, soprattutto dopo le vacanze estive.

Le regole base del ritorno a scuola

All’interno delle scuole, resta la responsabilità di contenere la circolazione del virus, mantenendo misure standard, antivirali. Tra le norme scolastiche, non è consentito l’ingresso a scuola in caso di sintomi gravi da covid o positività. Le mascherine dovranno essere indossate da soggetti più fragili o con patologie importanti, sia che riguardino il personale docente, ATA, e/o gli studenti.

Regole scuola covid
(Foto di Frauke Riether da Pixabay)

Il consiglio è quello di utilizzare le giuste protezioni a prescindere, soprattutto se ci si dovesse trovare in luoghi chiusi e poco arieggiati. Le mascherine da utilizzare, restano sempre le FFP2. I ragazzi, che manifestano solo un lieve raffreddore, potranno comunque frequentare, utilizzando la mascherina.

Per soggetti positivi è richiesto l’isolamento, e potranno accedere all’Istituto solo su certificazione di test covid, con esito negativo. Inoltre, gli studenti positivi, non potranno seguire le lezioni in Dad. Finisce, invece, l’obbligo vaccinale, ora insegnanti e personale no-vax potranno tornare a lavorare a scuola, anche senza le tre dosi di vaccino.

Dal 31 Agosto, finisce l’emergenza sanitaria e si torna in presenza. Nelle aule, sarà obbligatoria la sanificazione, la ventilazione e la purificazione dell’ambiente, che verrà seguita da controlli periodici dell’Asl.

Sembra che, al momento, si seguiranno regole abbastanza soft, per l’inizio dell’anno scolastico 2022/2023. Tutto poi dipenderà da come si evolverà la pandemia, nei prossimi mesi. Se la situazione dovesse peggiorare, si tornerà alle classiche regole, impartite negli anni precedenti.

Vademecum – Indicazioni ai fini della della mitigazione degli effetti delle infezioni da Sars-CoV-2 nel sistema educativo di istruzione e di formazione per l’anno scolastico 2022 -2023