Arriva la stangata: ZTL a pagamento

La ZTL (zona traffico limitato) porta tanto beneficio alle città, ma a volte mette in difficoltà i residenti e chi vi transita.

ZTL zona traffico limitato
Zona traffico limitato (ZTL)

Le zone traffico limitato (ZTL), sono aree circoscritte all’interno delle città, dove si può accedere soltanto entro determinati orari o sotto il pagamento di un ticket di permesso, regolamentate da un’ordinanza Comunale. Sono state create per contrastare il traffico e tutelare le zone del centro delle città, e soprattutto i livelli di inquinamento, favorendo invece la circolazione pedonale.

Le zone ZTL, sono infatti vietate ad alcuni veicoli troppo inquinanti. Nel caso in cui, ci fosse l’accesso nelle zone del centro interessate, senza permessi e/o su modalità non a norma, le sanzioni possono partire da un minimo di 84 euro fino a ad arrivare a 335 euro.

Per quanto il sistema della limitazione del traffico, e dell’inquinamento, siano soluzioni valide, la ZTL può comunque diventare un problema. Questo accade quando i costi e gli orari, in particolare per i residenti, iniziano a pesare troppo sulle famiglie, diventando difficilmente sostenibili.

I problemi della zona traffico limitato (ZTL)

Ogni centro, delle località italiane, dove è presente la zona traffico limitato, ha i suoi orari e i suoi costi, ma ci sono centri urbani, dove questi non vanno a pari passo. Un caro esempio, è quello della cittadina pugliese di Manfredonia, dove la ZTL non ha fasce d’orario, rimane attiva 24h su 24h. Unico posto in Italia, dove l’area di limitazione è estesa per così tanto tempo, compromettendo attività, e vita di chi ci abita.

ZTL pagamento
parcheggio urbano (Foto di GLady da Pixabay )

Questo problema, mette a dura prova i residenti, che pagano 90 euro per 2 accessi di 30 minuti in un anno. Anche i commercianti, nel momento dello scarico delle merci e della sosta, riscontrano grandi difficoltà.

I disagi che può creare la ZTL, di conseguenza, sono tanti, e oltre ai prezzi e alle sanzioni, è importante che le indicazioni a riguardo siano chiare, perchè anche il sistema turistico spesso ne risente, per la mancata informazione sui divieti.

Chi noleggia le auto, per girare nel nostro Paese, viene infatti spesso sanzionato. Le aree ZTL, sono sorvegliate dalle telecamere, che riprendono tutte le autovetture, in transito di entrata e uscita.

Per informazioni e chiarimenti, viene sempre ricordato di riferirsi al Comune di riferimento della città o alla Polizia Municipale. I costi della ZTL, sono comunque alti, e mettono in difficoltà le persone che vi transitano, insieme ai prezzi dei parcheggi, decisamente aumentati negli ultimi anni, la ZTL sta diventando un problema.