Cameriere preso a bottigliate con ferocia inaudita: aveva osato troppo

Fare un apprezzamento a una donna può esporre a gravi conseguenze, come può ben dimostrare il cameriere di un ristorante di Ischia, preso a bottigliate per aver osato troppo.

ischia
Brutta aggressione per un cameriere di Ischia

Il ristorante, situato all’interno di un noto hotel dell’isola, è dunque diventato il set di un film di violenza inaudita, con gli accompagnatori della donna che non avrebbero gradito gli apprezzamenti dell’uomo: in risposta a tali considerazioni, il cameriere sarebbe stato colpito duramente e ripetutamente in faccia, anche con delle bottigliate.

I colpi sono stati talmente violenti che il cameriere ha riportato gravi ferite che hanno richiesto un immediato intervento chirurgico al volto. La prognosi è pari a 45 giorni, ma i segni potrebbero rimanere per sempre.

Gli aggressori sono stati denunciati

Le forze dell’ordine hanno così avviato le indagini identificando i due aggressori, un 35enne e un 37enne del centro di Napoli, già noti alla Polizia.

ischia
Gli aggressori sono stati denunciati

Denunciati per lesioni gravissime, per gli uomini è stato anche proposto il foglio di via.

Il risultato dell’intera vicenda è dunque uno strascico di preoccupazione tra gli esercenti e i titolari di attività ristorative nella nota isola, che diverse volte questa estate hanno denunciato comportamenti non particolarmente moderati da parte degli ospiti.

In questo caso, secondo quanto è stato possibile ricostruire (ma le indagini sono ancora in corso e, dunque, la ricostruzione potrebbe subire qualche cambiamento a seconda delle testimonianze raccolte), tutto sarebbe iniziato con un complimento fatto dal dipendente del locale a una delle donne in compagnia degli uomini denunciati.

Da quell’apprezzamento ritenuto evidentemente inopportuno si è passati ben presto alle mani e alle bottigliate. A farne le spese il povero cameriere, per cui la stagione lavorativa estiva è finita in ospedale, molto prima di quanto potesse immaginare…