Ti senti sicuro mentre viaggi in aereo? La statistica che NON dovresti leggere!

Qualche giorno fa è salito alla ribalta della cronaca l’incredibile caso del Boeing della Ethiopian Airlines, i cui piloti si sono addormentati mentre erano in cabina di comando, fallendo l’atterraggio previsto ad Addis Abeba.

sicurezza in volo
La sicurezza in volo è un tema molto importante nell’aviazione civile

Il caso ha naturalmente scatenato l’ilarità generale (tranne quella dei passeggeri, immaginiamo!) considerato che sembra davvero incredibile che possa essere accaduta una cosa del genere.

Ma siamo sicuri che si sia trattato di un caso isolato? Tu ti senti davvero sicuro di cosa fanno i piloti d’aereo mentre sei sul velivolo?

Qui c’è una statistica che sarebbe meglio che tu NON leggessi!

Un sonnellino ad alta quota…

L’incidente avvenuto in Etiopia ha risollevato l’attenzione sulla sicurezza in volo.

sicurezza in volo
Una nuova statistica lancia l’allarme sulla sicurezza in volo

Quel che molte persone non sanno è che addormentarsi alla cloche di un aereo non è affatto un’eccezione. Un recente sondaggio della Balpa, l’Associazione britannica dei piloti di linea, ha infatti  svelato c he il 43% dei suoi piloti si è addormentato almeno una volta in cabina, e che il 31% di loro ha scoperto, aprendo gli occhi, che anche il compagno stava dormendo.

Una situazione che già di per sé è piuttosto grave e che secondo alcuni esperti potrebbe essere in via di peggioramento, visto e considerato che le compagnie aeree stanno andando in contro a repentini  tagli di personale che stanno aggravando di carichi di lavoro i superstiti.

L’occasione ci è dunque utile per ricordare l’altro caso più recente, avvenuto in un volo ITA partito da New York e diretto a Roma, lo scorso 30 aprile. Entrambi i piloti si sarebbero addormentati durante il volo di crociera e a rendersi conto che qualcosa non andava sono stati i controllori del traffico aereo francese, che si sono infatti messi in contatto con la compagnia aerea italiana sollecitando una “svegliata”. Per fortuna non c’è stata alcuna ripercussione per i passeggeri, ma i due piloti sono stati licenziati.